Tubo delle onde

Nelle vie uditive viene rappresentato il movimento invisibile delle onde sonore nell’aria. Vada avanti, guardi e ascolti bene! A differenza della sala precedente la nostra percezione si concentra su un unico impulso sonoro.

Di fronte al tubo delle onde viene rappresentato visivamente il percorso del suono su cinque schermi. Segua il cammino del suono dall’orecchio esterno al cervello:

1. Padiglione auricolare con il condotto uditivo e la membrana del timpano:

la membrana del timpano presenta al massimo un diametro di 9-10 mm

2. Orecchio medio con i suoi ossicini (martello, incudine e staffa):

sono le ossa più piccole del nostro corpo

3. Orecchio interno con la coclea:

sede dell’organo di equilibrio

4. Cellule ciliate:

gli impulsi meccanici vengono trasformati in attività nervosa

5. Nervo acustico:

il nervo acustico trasmette al cervello il suono, che diventa quindi percepibile

Lo sapevate che …

la velocità del suono nell’aria a 20° C è di 343 metri al secondo? Nell’acqua la velocità ammonta a 1480 metri al secondo, 4 volte di più!